Sito Santa Maria Presentazione - SANTA MARIA DELLA PRESENTAZIONE

Vai ai contenuti

Il mercoledì delle ceneri, una festa prevalentemente cattolica, è il primo giorno di Quaresima e cade sempre quarantasei giorni prima di Pasqua.
Con il mercoledì delle ceneri, la Chiesa prepara i fedeli a considerare la morte e la risurrezione di Cristo attraverso il pentimento, la preghiera, il digiuno.
Le ceneri sono le palme utilizzate nelle Domenica delle Palme del 2018, brucite e benedette.
Con queste ceneri, il sacerdote segna una croce sulla fronte, dicendo: “Ricordati, tu sei polvere, e polvere tonerai” (Genesi 3:19). In altenativa, il sacerdote può pronunciare le parole: “Convertitevi e credete al Vangelo“.
Le ceneri, che simboleggiano la polvere da cui Dio ci ha creati, hanno un significato specifico e sono un simbolo visibile di penitenza e digiuno
Il mercoledì delle ceneri non si mangia carne.
I bambini piccoli, gli anziani e i malati sono esenti da questa osservanza.
Anche se le ceneri simboleggiano penitenza e contrizione, ricordano anche ai fedeli che Dio è misericordioso verso coloro che lo invocano con cuori pentiti.
La misericordia divina è il tema principale della Quaresima e la Chiesa ci chiama a cercare quella misericordia durante l’intera quaresima con riflessione, preghiera e penitenza.

STORIA
Questa celebrazione viene dall’antica tradizione ebraica di penitenza e digiuno.
Nel IV secolo, l'imperatore Costantino aveva l'obettivo di unire pagani e cristiani in un’unità pacifica all’inteno dell’impero romano. Pertanto, il noto concilio di Nicea del 325 d.C. stabilì l'inizio del digiuno e quindi la durata di 40 gioni.


Mercoledì
6 marzo 2019
Francisco Card. ROBLES ORTEGA
è Cardinale titolare di Santa Maria della Presentazione
Il titolo cardinalizio alla nostra chiesa è stato concesso da Benedetto XVI con la bolla "Purpuratis Patribus" del 24 novembre 2007
Prossimo Evento



Quotidiano cattolico
NOTIZIE UTILI SU ALTRI SITI
Papa Francesco
Diocesi Roma
Famiglia Cristiana
Sei il visitatore n.
Diocesi Guadajara
Torna ai contenuti