Sacerdoti - SANTA MARIA DELLA PRESENTAZIONE

Parrocchia

Santa Maria della Presentazione

Santa Maria della Presentazione
Santa Maria della Presentazione
Santa Maria della Presentazione
MENU
MENU
Vai ai contenuti
Parroco
Collaboratore Parrocchiale
dal 4 Luglio 2018
Don Gnana Dhas Swamy
-diocesi di Kottar, India-
Collaboratore Parrocchiale
farà parte del nostro presbiterio per un triennio
PARROCO

Mons. Crispino BORGIA
Clero Romano
nato nel 1946
nazionalità italiana
Ordinazione Presbiterale  04/10/1972  nella Parrocchia di Gesù Divino Lavoratore - ROMA  

Parroco di Santa Maria della Presentazione: dal 15/05/1990

Cappellano di Sua Santità  23/07/1998



Invia un messaggio

Cardinale titolare
Le prime adunanze dei cristiani si attuavano all'interno di edifici privati; il titulus indicava originariamente la tabella (di marmo, legno, metallo o pergamena) che, posta accanto alla porta dell'edificio, riportava il nome del proprietario.
Successivamente ai tituli privati nascono quelli di proprietà della comunità, che conservavano il nome del fondatore o del donatore della casa.
I tituli, come le odierne parrocchie, erano soggetti alla giurisdizione della Chiesa. Capo della comunità ecclesiale era il presbitero coadiuvato da ministri a lui sottoposti.
Di tutti questi luoghi di riunione possediamo due diversi elenchi, desunti dalle sottoscrizioni dei vari presbiteri nel corso dei due sinodi svoltisi a Roma nel 499 e nel 595.
Il titolo viene attribuito dal Papa all'atto della nomina a cardinale.
Tutti i tituli sono relativi alla Diocesi di Roma  a simboleggiare l'unità del Collegio dei cardinali come strumento di supporto all'attività pastorale del Vescovo di Roma.
Le chiese titolari sono contrassegnate sulla facciata da un doppio stemma: a sinistra quello del Papa pro tempore, a destra quello del cardinale titolare medesimo.
da https://it.cathopedia.org/wiki/Titolo_cardinalizio
Francisco Card. ROBLES ORTEGA
è Cardinale titolare di Santa Maria della Presentazione
Il titolo cardinalizio alla nostra chiesa è stato concesso da Benedetto XVI con la bolla "Purpuratis Patribus" del 24 novembre 2007
Torna ai contenuti